King Krule – Man Alive!: Recensione

"Man Alive!", il nuovo album di King Krule, è di quelli che dividono il pubblico. Qualcuno lo osanna, altri si mostrano più scettici. Per questo, in via del tutto eccezionale, vi proponiamo due recensioni che g...

Isobel Campbell – There Is No Other: Recensione

È sera, una leggera pioggia batte sul tetto. Parte il nuovo disco di Isobel Campbell, ti sdrai sul divano, chiudi gli occhi, sogni. Ecco l’esatta definizione del termine relax. A quattordici anni di dist...

Drive-By Truckers – The Unraveling: Recensione

È ormai dal lontano 1996 che i Drive-By Truckers tramandano alle nuove generazioni il sacro verbo del rock sudista riattualizzando, ma manco troppo, il sound verace di gruppi come Lynyrd Skynyrd e Allman Brothe...

Algiers – There Is No Year: Recensione

Gli Algiers sono una band dinamitarda. Il loro obiettivo, sin dalla nascita, è la rivoluzione. Prendete gli MC5 e trasportateli nel nuovo millennio: molto probabilmente avrebbero suonato come cinque anni fa...

Madbeat – Luci Rosse: Recensione

  Forse ancora oggi, nel 2020, c’è qualche speranza per il punk italiano. I Madbeat, band torinese attiva dal 2013 (ma solo al secondo album) sono qui a confermarcelo. Nove pezzi, nove piccole bombe...

The Who – Who: Recensione

«I hope I die before I get old»: mai bugia più grossa fu raccontata in ambito rock. Se è vero infatti che i compianti Keith Moon e John Entwistle hanno smesso di farci compagnia già da tempo, è anche vero c...

Leonard Cohen – Thanks for the Dance: Recensione

Spesso gli album postumi nascondono una precisa strategia da parte della casa discografica per lucrare il massimo possibile. Quando questo non accade, però, non è così difficile trovarsi di fronte al miraco...

Begbie – Play Hard: Recensione

Begbie è uno dei mitici personaggi partoriti ormai più di 30 anni fa dalla mente malata e geniale dello scrittore scozzese Irvine Welsh nel suo libro di culto “Trainspotting”. Libro che qualche anno dopo è ...