Mark Lanegan – Somebody’s Knocking: Recensione

Mark Lanegan, sempre preceduto dalla fama di burbero interprete, propone l’ultima fatica "Somebody’s Knocking", vestendo il disco per l’occasione di un abito ad-hoc. Ben quattordici pezzi che si schiudono con i...

Tusks – Avalanche: Recensione

Emily Underhill, aka Tusks, è una compositrice e producer inglese, con base a Londra, di musica indie elettronica. La sua produzione è caratterizzata da atmosfere intense, malinconiche e lisergiche, che pre...

The Horsebites – Shadows: Recensione

Meritano un’opportunità, questi The Horsebites. Francesi, non proprio più dei giovanotti, ma con un’energia niente male. Una sezione ritmica semplice ma solida, pronta a gestire le brucianti impennate della...

The Who – Who: Recensione

«I hope I die before I get old»: mai bugia più grossa fu raccontata in ambito rock. Se è vero infatti che i compianti Keith Moon e John Entwistle hanno smesso di farci compagnia già da tempo, è anche vero c...

Classifiche: i dischi delusione del 2019

Alzi la mano chi non è mai rimasto deluso da un disco di una delle sue band preferite. Ok, forse qualche rarissima eccezione esiste, ma la caduta di stile, l'album meno riuscito e l'improvvisa mancanza di ispir...