Billy Nomates – CACTI : Recensione

La bomba ad orologeria che solamente tre anni fa sembrava pronta ad esplodere grazie al suo tostissimo connubio fra post-punk e versi rap, è stata disinnescata. È un peccato, ma purtroppo dobbiamo già dire ...

Jamie T – The Theory of Whatever: Recensione

Abbiamo dovuto aspettare otto lunghi anni per avere il seguito di quel gioiellino intitolato “Trick”, un peso massimo in terra d'Albione, che qui in Italia, come al solito, è passato completamente inosserva...

The Mars Volta – S/T: Recensione

Nonostante il titolo omonimo, chiunque abbia già ascoltato i Mars Volta sa che questo nuovo lavoro non può fare da compendio alla carriera della band. Ci fosse invece qualcuno che ancora non conoscesse la c...

Iggy Pop – Every Loser: Recensione

Dopo esattamente vent’anni, Iggy Pop decide di riprovarci. Come accadde per “Skull Ring”, anche oggi, in questo “Every Loser”, l’obiettivo primario sembra quello di allargare il proprio audience alle nuove ...

Deaf Lingo – Lingonberry: Recensione

"Lingonberry" è il secondo album della band milanese Deaf Lingo, fuori per l'etichetta svedese Lövely Records. Nel seguito di "Bug" (2017), il quartetto persegue le intuizioni punk lo-fi dell’album di esord...