Aaron Frazer – Introducing…: Recensione

Stanchi e rassegnati come siamo, abbandoniamoci alla sensualità. All’eros, a quella peccaminosa tensione nei confronti della quale noi stessi nulla possiamo, appunto perché incapaci di contrastarne la forza...
moses sumney grae recensione

Moses Sumney – grae: Recensione

Che la black music americana sia uno dei generi più innovativi e credibili di questo millennio è cosa ormai assodata. Basti pensare a questo 2020 e alle uscite discografiche di artisti quali Childish Gambin...

Rares – Curriculum Vitae: Recensione

Album d’esordio di un giovane cantate italiano. Premiamo play e vediamo cosa c’è in questa mistery box. Trenta secondi netti e mi rendo conto che era dai tempi del Ligabue anni ’90, quello che pronunciava l...

Michael Kiwanuka – Kiwanuka: Recensione

Al terzo album, come tradizione vuole, la promessa del soul Michael Kiwanuka diventa una conferma. Richiama alla produzione Danger Mouse, già presente nel precedente e fortunato “Love & Hate” di tre ann...