Moci – Morbido: Recensione

Questa volta l’esordiente si chiama Moci, e l’album si chiama "Morbido". E infatti in copertina troviamo lui in mutande con cuscini scocciati addosso che corre in strada con un carrello del supermercato pie...

Elasi – Campi Elasi: Recensione

Lei si chiama Elasi, e butta giù un album che si chiama "Campi Elasi". Campi Elisi. Campi Elasi. Evabè. Ormai i nomi d’arte degli emergenti e dei loro album meriterebbero un saggio dedicato. Tra l’altro...

Declan McKenna – Zeros: Recensione

La bravura di un uomo così giovane come il nostro Declan McKenna sta tutta nella coraggiosa aspirazione a diventare astronauta senza nostalgia per la Terra, e pur avendone le chiavi di accesso non dimentica...

Wime – Lo0ser: Recensione

Wime è una maschera, una sensazione. Ogni persona, ogni istante, ogni idea possiede un Wime, una sfumatura, un colore. Si presenta così il progetto di David Veronesi, con il nuovo EP Lo0ser, uscito per Junk...

Boy & Bear – Suck on Light: Recensione

Gli australiani Boy & Bear, che quest’anno compiono dieci anni di attività, sono sempre stati un mix, a volte riuscito altre meno, fra il nuovo folk-pop vicino a Mumford And Sons e Fleet Foxes (cioè nie...