Matt Berninger – Serpentine Prison: Recensione

Ok, partiamo dal presupposto della totale, consapevole inutilità di questa recensione. Fiumi di inchiostro e lunghe catene di Times New Roman sono già stati scritti su questo album e il suo autore. Eppure, ...

Birthh – WHOA: Recensione

“WHOA” è il nuovo disco di Birthh, al secolo Alice Bisi, uno dei talenti più cristallini sfornati negli ultimi anni in Italia. E no, non scriverò “al femminile”, perché ci siamo tutti stancati di questa sfi...

Big Thief – Two Hands: Recensione

Ascoltare i Big Thief è qualcosa di salutare. Di depurativo, di intenso, di sferzante. Questo vale in particolare per “Two Hands”, il loro ultimo lavoro discografico per 4AD. Dieci brani per 39 minuti di mu...

The National – I Am Easy To Find: Recensione

"È facile trovarmi". Questo recita il titolo del nuovo e ottavo disco dei The National. La band di Cincinnati è finalmente tornata, dopo due lunghi anni, e noi non vedevamo l’ora. Ed è riuscita ancora una v...

Sick Tamburo @ Monk (Roma): Live Report

Dovrebbe essere già primavera, ma l'aria è bella frizzantina mentre esco dal Monk, in un martedì sera di maggio, il 9 per l'esattezza, dopo il concerto dei Sick Tamburo. Ma non ho freddo. Saranno le birre, sarà...

Howe Gelb @ Spin Time Labs (Roma): Live Report

Che Howe Gelb sia un folle genio, non è cosa nuova. Ma nell'intima arena dello Spin Time Labs, che ospitava la rassegna Unplugged in Monti, tutti noi presenti ne abbiamo avuto un'ennesima conferma. Un Howe supe...