La Mela – Apple Pie: Recensione

La storia che ruota intorno alla realizzazione di questo album è piuttosto strana e bizzarra ed è quella di un ragazzo, innamorato di una donna, che promette a questa una torta di mele. E metti le difficolt...

The Devils – Sin, You Sinners: Recensione

Alla larga chierichetti e deboli di cuore, questa è musica dissacrante da danzare sulle tombe. Se siete fanatici dei Cramps, Oblivians e del garage-rock primitivo, grezzo e martellante, i The Devils sono i tizz...

Malkovic – S/T: Recensione

I Malkovic, band alternative rock formatasi a Milano nel 2014, decidono di farsi conoscere al pubblico con un EP autoprodotto dal titolo omonimo. Quattordici minuti di piacevole rock nostrano che ricorda un...

Soviet Soviet – Endless: Recensione

Il mio grosso grasso secondo disco. Sì, perché “grasso” è l’aggettivo utilizzato da Andrea Giometti, voce e basso dei Soviet Soviet, per descrivere il suono di “Endless”, il sophomore album della band di Pesaro...

Brunori Sas – A casa tutto bene: Recensione

Brunori ci ha ingannato, ci ha tagliato le gambe. Brunori il menestrello, il giullare che ha ridefinito il cantautorato italiano, il Rino Gaetano degli anni Dieci. Quel Dario Brunori, che piaccia o no, lo abbia...
canova

Canova – Avete ragione tutti: recensione

Il 21 ottobre per Maciste Dischi è uscito Avete ragione tutti, l’album d’esordio della band milanese dei Canova formata da Matteo Morbici, Fabio Brando, Federico Laidlaw e Gabriele Prina. Non certo puntiamo sul...

Moostroo – Musica Per Adulti: Recensione

Cantautorato post-punk direttamente da Bergamo. “Canzoni per Adulti", ultima uscita dei Moostroo, sa proprio di questo. L'etichetta di cantautorato viene oggi affiancata a tanti gruppi, ma se accanto al can...

Espada – Love Storm: Recensione

“Love Storm”, album d'esordio della band Espada, suona come una vera e propria tempesta che ti travolge con un mix indefinibile di sonorità fin dal primo ascolto. Non ho il tempo di premere play che subito mi r...