Billy Nomates – CACTI : Recensione

La bomba ad orologeria che solamente tre anni fa sembrava pronta ad esplodere grazie al suo tostissimo connubio fra post-punk e versi rap, è stata disinnescata. È un peccato, ma purtroppo dobbiamo già dire ...

Viagra Boys – Cave World: Recensione

A meno di un anno dalla morte del chitarrista Benjamin Vallé, tornano i Viagra Boys, la band scandinava più a la page del momento. Baciati sin dall’esordio di quattro anni fa con “Street Worms” da un succes...
crawler recensione

Idles – Crawler: Recensione

Se gli Idles avessero continuato a sfornare dischi mantenendo intatta la formula di “Brutalism” (2017), la cosa non mi sarebbe affatto dispiaciuta. Dopotutto sono un ascoltatore semplice, cresciuto co...

Sleaford Mods – Spare Ribs: Recensione

Gli Sleaford Mods sono con ogni probabilità il progetto musicale più duro e puro d’Inghilterra. Nato punk, maturato rap, sempre hardcore e fiero delle proprie origini proletarie, il duo composto da Jason Wi...

Sleaford Mods – Eton Alive: Recensione

Finché le cose andranno come stanno andando, gli Sleaford Mods avranno sempre qualcosa da offrire. Questo ne spiega l’iperproduttività degli ultimi tempi (l’ultimo EP è dello scorso settembre) e l’urgenza c...

Sleaford Mods – English Tapas: Recensione

Jason Williamson è un punk, un punk quasi cinquantenne che ha assorbito anche la forza dirompente del rap: ciò dimostrano chiaramente i suoi primi lavori (da recuperare almeno la raccolta del 2014 “Retweete...