PUP – The Unraveling of PUPTHEBAND: Recensione

I PUP sono una gradevolissima ventata d'aria fresca nel panorama punk-rock mondiale. Nati a Toronto dodici anni fa, hanno già quattro album all'attivo, il penultimo dei quali, intitolato “Morbid Stuff” e us...
crawler recensione

Idles – Crawler: Recensione

Se gli Idles avessero continuato a sfornare dischi mantenendo intatta la formula di “Brutalism” (2017), la cosa non mi sarebbe affatto dispiaciuta. Dopotutto sono un ascoltatore semplice, cresciuto co...

Together Pangea – Dye: Recensione

Premessa Chi lo avrebbe mai detto. Dopo un'ampia parentesi di pura disaffezione, i Together Pangea sono tornati a popolare i miei ascolti. L'uscita del loro quinto album, intitolato “Dye” e pubblic...

Iceage – Seek Shelter: Recensione

Gli Iceage tornano a dieci anni dal loro esordio puramente punk (“New Brigade”) e a tre da “Beyondless”, il lavoro che aveva alzato di molto le aspettative nei confronti della giovane band danese grazie a u...

Mike Orange – Arancio: Recensione

Dal passato punk militante con il Subgruppo Devasto e i SOCS (band con la quale fortunatamente il percorso non è ancora concluso), Michele Arancio, in arte Mike Orange, circa tre anni fa è stato colpito sul...

NOFX – Single Album: Recensione

Dopo un paio di dischi non proprio brillanti (“Coaster” del 2009 e “Self Entitled” del 2012), nell'ultimo lustro i NOFX e il loro leader Fat Mike hanno vissuto una vera e propria rinascita. A partire forse ...