Silence, di Martin Scorsese (2016)

Ho lasciato passare qualche giorno. Ne ho parlato con chi ne capiva qualcosa, per amore del cinema e per derive mistiche o conversioni in età adulta, cercando una spiegazione, ma la confusione è rimasta e l’ent...

Florence, di Stephen Frears (2016)

Chi è cresciuto negli anni novanta non può non aver sentito parlare di "Alta fedeltà", ispirandosi per la produzione di cassettine piene di canzoni preferite e soffrendo come un cane per amore, per poi sentirsi...

Don’t think twice, di Mike Birbiglia (2016)

La nostalgia è uno dei miei peggiori difetti e quale migliore momento per tormentarmi dell’inizio di un nuovo anno? Facendo bilanci di vita sull’anno che fu, ho pensato ai migliori film del 2016 e tra tutti me ...

Capitain Fantastic, di Matt Ross (2016)

Matt Ross è un attore e regista americano dalla carriera dignitosa ma non stellare. Dopo ruoli altalenanti d’attore, nel 2012 ha iniziato la sua vita da regista di lungometraggi con una prima opera intensa e no...

“Snowden”, di Oliver Stone (2016)

Questo autunno ci ha portato un bel filmone vigoroso di Oliver Stone. L’autore meno autore del cinema americano, sovversivo dallo stile reazionario, machissimo e patriottico combattente dei diritti civili. Il s...

“Born to be blue”, di Robert Budreau (2015)

Robert Budreau nel 2009 girò « The death of Chet Baker », che parlava della morte del grande musicista, avvenuta in circostanze misteriose e, più verosimilmente, dovuta all’effetto della droga. A sei anni di d...

Animali Notturni, di Tom Ford (2016)

Susan vive giornate silenziose, eterea critica d’arte in una Los Angeles superficiale. Tra sguardi sfuggenti e corpi solitari che si muovono tra le stanze di ville da sogno, il passato può tornare a risvegliare...

“Sing Street”, di John Carney (2016)

Chi è andato al concerto dei Cure, nei giorni passati, è a rischio di sviluppare un malessere da nostalgia degli anni ’80, che ritornano nella loro ingenuità glamour, tra lacca, spalline e rossetti accesi. Se R...