A distanza di due anni dall’acclamato progetto solista di Jonathan Pierce (Abysmal Thoughts, 2017), i The Drums pubblicheranno il loro quinto LP. Il titolo del nuovo anno sarà “Brutalism”, una sorta di “best of” dei 10 anni di carriera della band, co-prodotto da Pierce e disponibile dal 5 aprile per ANTI.
 
Insieme alla notizia del nuovo album, i The Drums hanno anche pubblicato il loro primo singolo, Body Chemistry, un punto di svolta per Pierce, a livello lirico e sonoro. Ha detto il musicista: «Nell’ultimo anno, prima di scrivere questa canzone, ho dovuto affrontare una forte depressione. Quello che potevo fare per sentirmi meglio era cercare di prendermi cura di me: fare terapia, esercizio fisico, rinunciare ad alcune feste e concentrarmi su alcune relazioni positive e abbandonare quelle che reputavo come nocive. Mi ritrovo ancora a fare i conti con l’ansia e la depressione e questa cazone pone questa domanda: la sensazione di tristezza è propria del mio DNA? È genetica? Può essere corretta?».
 

“Brutalism” è stato registratato tra New York e uno studio in Stinson Beach (California). A seguito di un divorzio doloroso e una vita ormai solitaria condotta a Los Angeles, Pierce ha deciso di affrontare i suoi demoni e fare di questo disco una parte della terapia. «Ero esausto, stavo danneggiando me stesso, andando a qualsiasi party, ma in verità stavo solo scappando dal mio dolore. Era una spirale infinita». Pierce si è reso conto che era giunto il momento di iniziare una terapia e riconoscere la sua depressione. “It was do or die”, e adesso abbiamo un nuovo album dei The Drums.