spidergawd-the-carousel

Spidergawd – III: recensione

Gli Spidergawd sono un side project dei Motorpsycho dove i nostri scandinavi bulimici di musica pasticciano in sala prove con l’hard rock. Suoni duri che richiamo classici del genere, da Hendrix ai Black Sabbat...
eleanor friedberger

Eleanor Friedberger – New View: recensione

Eleanor Friedberger, classe 1976, dall’Illinois, col suo terzo album da solista intitolato New View non credo lascerà il segno. Pesca con un retino a maglie fitte tra i vari gruppi e cantautori del folk-pop-roc...

Desert Colossus – Desert Colossus: recensione

Desert Colossus risulta essere il primo album della band olandese Desert Colossus: si esatto, nella scelta del titolo dell'album, dopo ore ed ore ed ore di reunioni, hanno utilizzato il nome della band, facile,...

Ropoporose – Elephant Love (recensione)

I Ropoporose rischiavano di essere un altro gruppo alla Parquet Courts: giovani, perfetti, ma obiettivamente fuori tempo massimo. Invece questo duo fratello/sorella francese sembra quasi riuscire a conciliare l...
after-crash-recensione-lostmemories

AfterCrash – #Lostmemories: recensione

#Lostmemories parla proprio di perdute memorie in puro stile dream pop, un'ideale musicale di sintetizzatori che vanno e vengono di moda negli ultimi quindici anni. Riecheggiano in questo disco degli AfterCr...
WeAreWaves-promixes-recensione

We Are Waves – Promixes: recensione

L'amore per gli eighties, più volte dimostrato dalla band torinese, We Are Waves, nei precedenti lavori con formazione completa a quattro elementi, viene qui filtrato attraverso la fredda elettronica anni Novan...
hinds-recensione

Hinds – Leave Me Alone: recensione

Vengono da Madrid, si formano nel 2011 - inizialmente in 2 e come Deers - poi, dal 2014, integrano basso e batteria e, costrette, cambiano nome in Hinds su pressione dell’avvocato dei canadesi The Dears, poiché...

The Winstons – The Winstons (recensione)

The Winstons sono un progetto partorito dalla mente di tre signori del rock italico. Roberto Dell'Era, già Afterhours e solista affermato, Enrico Gabrielli, già Calibro 35, ex Afterhours e polistrumentista in u...
flyying-colours-band-2015

Flyying Colours – EPX2: recensione

A breve distanza dal loro secondo EP, i Flyying Colours escono con un lavoro che è la precisa unione dei due precedenti: il primo omonimo del 2014 e ROYGBIV del 2015. Così il senso del titolo EPX2 diventa inequ...