Old Fashioned Lover Boy, ovvero il cantautore napoletano Alessandro Panzeri, è tornato con un nuovo brano che anticipa l’uscita del suo secondo album, prevista nei prossimi mesi. Il singolo, intitolato I Pray, è stato pubblicato oggi, 25 gennaio 2019, per A Modest Proposal Records, Malinka Sound e Peermusic Italy. Si tratta della prima pubblicazione dal 2016, anno d’uscita del debut album “Our Life Will Be Made Up Of Simple Things”.

Con I Pray inizia un nuovo percorso artistico per Old Fashioned Lover Boy, non più basato sul suono predominante della chitarra folk, ma sulla scrittura al piano e la commistione con arrangiamenti soul e R’n’B, senza mai dimenticare le proprie radici. L’ascolto massivo di artisti quali Blood Orange, Frank Ocean, Daniel Caesar, Local Natives e Dirty Projectors va a mischiarsi con il sound più classico di Old Fashioned Lover Boy, che un tempo prendeva riferimento da artisti come Bon Iver, Tom Odell e Ryan Adams.

I Pray, prodotto da Marco Giudici (Any Other, Generic Animal), è dunque un infuso di melodia soulful, wurly-piano e tappeti di chitarre che sorreggono la voce di Old Fashioned Lover Boy. Si tratta di un brano che affronta la questione del prendersi cura di se stessi e della propria vita, prima di affrontare felicemente un rapporto con un partner.

Qui sotto potete ascoltare il nuovo singolo:

Ecco come Old Fashioned Lover Boy descrive il brano: «I Pray è una canzone che parla del sentimento di solitudine e incomprensione che ognuno di noi ha provato almeno una volta nella vita, quando senti di meritare qualcosa di più della vita che vivi. Non è un brano strettamente biografico, ma esprime un sentimento che anche io ho provato in passato. Tengo molto a questa canzone, perchè è la prima che ho scritto seduto davanti a un pianoforte. Avevo una vecchia melodia in testa che non ero mai riuscito ad elaborare e sviluppare alla chitarra. Mi ci sono messo partendo da quella e in pochi minuti è venuta fuori la versione finale».

Alessandro Panzeri si è approcciato al fare musica a partire dagli anni dell’università. A 18 anni ha iniziato a scrivere canzoni e a frequentare la scena indie-rock italiana. Attualmente a Milano, per molti anni ha contribuito alla crescita della scena indipendente della sua città natale, Napoli, nella quale ha vissuto fino all’età di 29 anni. Nel 2013 si è trascerito cambiando radicalmente il suo approccio alla musica e abbracciando una prospettiva molto più soggettiva, di matrice folk. Ha pubblicato un EP nel 2014, “The Iceberg Theory” e l’album “Our Life Will Be Made of Simple Things” due anni più tardi.