Julia Holter è arrivata ad  Aviary, il  suo quinto album di pubblicato alla fine dell’anno scorso. E’ partita prendendo spunto della scrittrice Etel Adnan e una sua immagine inquietante tra  Hitchcock  e Dumas “Mi sono trovata in una voliera piena di pennuti stridenti”.
Il doppio album che ne risulta, porta l’ascoltatore in un epico viaggio nella cacofonia del mondo in cui viviamo, mentre Holter esplora,“come un individuo risponde a quelle sensazioni  in quanto persona – come si comporta, come cerca l’amore, il conforto.” Prima di partire per un tour nord americano con la band, Holter è orgogliosa di condividere il video per “Les Jeux To You”. Come in molti dei brani contenuti inAviary“Les Jeux To You” si riferisce all’amore, e quando Holter menziona l’amore, “si tratta di una ricerca di compassione e umiltà, in un mondo dove l’empatia sembra venga sempre testata.”

La regista Geneva Jacuzzi ci racconta:

“Dopo aver sentito ‘Les Jeux To You’, le immagini da Fando Y Lis, un film che mi ha sempre perseguitata, hanno inondato la mia mente e sapevo che dovevamo re-immaginarlo. Ambientato in un futuro distopico nel passato, il video vede come protagonisti due innamorati che scappano verso una città mitica e sulla strada devono affrontare terribili figure generate dall’inconscio e dai ricordi felici dell’passato che accelerano una discesa verso la pazzia. In quanto artista donna, ho sentito il bisogno di esplorare l’anima del mito al fine di riscrivere l’immaginario tramite una modalità che avrebbe dato potere allo sguardo direttoriale femminile.
Sapevo che sarebbe stata una sfida perché è un film controverso, ma è stato particolarmente inquietante leggere le recenti accuse contro Alejandro Jodorowsky, subito dopo aver girato il video.  Ciò mi ha fatto riflettere maggiormente sul progetto e ha rafforzato la mia idea originaria di riproporre il lavoro come uno spaccato complesso sulla psicologia dietro alla quale si celano le relazioni autodistruttive. In questa storia c’è un’essenza misteriosa, una sorta di groviglio psico-spirituale che collego alla poesia surrealista della musica e dei testi di Julia.”

Dopo il tour nord americano, Julia Holter partirà per un tour europeo che la vedrà protagonista in Italia per due date: il 23 giugno al Magnolia di Milano e il 24 giugno al Castello Estense di Ferrara, in occasione della rassegna Ferrara Sotto Le Stelle.

Non ce la perderemmo per niente al mondo