L’acqua della fonte
suona il suo tamburo
d’argento.

Gli alberi
tèssono il vento
e i fiori lo tingono
di profumo.

Una ragnatela
immensa
fa della luna
una stella.

Federico García Lorca – Notte d’estate

Lunedì 4 luglio

❤❤❤ Pinguini Tattici Nucleari al Forum di Assago
Recuperone di un ex hype post sanremese per la band bergamasca che fa impazzire tutti gli oratori dello stivale. Però insomma dai 3 sold out al forum…bravi
 

 

❤❤❤ Thrice e Touchè Amorè al Carroponte 
Due capisaldi della scena post-hardcore americana. Duri, diretti, taglienti: i Touché Amoré non hanno scalato i vertici della loro carriera con delicatezza. Eppure, complici vocal straziati e atmosfere sofferte, l’impatto che hanno sulla scena post-hardcore internazionale non potrebbe essere più intimo.
 
 
 
❤❤ Alec Baldwin al Fabrique
“(Un)Commentary” una personale riflessione sul mondo che lo circonda: dimostra così la sua abilità nella scrittura, i suoi testi infatti sono un messaggio diretto e senza compromessi ma che vogliono infondere la speranza in chi ascolta le sue canzoni, grazie anche alle melodie contagiose.
 

Martedì 5 luglio

 ❤❤❤❤❤ Phoebe Bridgers e Clairo al Carroponte 

 
Una serata a cui nessun intenditore musicale vorrà rinunciare: sul palco del Carroponte  saliranno Phoebe Bridgers e Clairo due Artiste che occupano un posto molto in alto in qualunque classifica “best new artist” uscita negli ultimi due anni. Due concerti nella stessa sera per toccare con mano il talento di due songwriters che hanno saputo emozionare pubblico e critica con il loro genio e la loro sensibilità.
Due donne che con talento e personalità hanno saputo imporsi all’attenzione di pubblico e critica come due delle migliori songwriters della loro generazione. 

 

 ❤❤❤ Declan McKenna al Magnolia 

Il cantautore britannico classe ’98 arriva in Italia per presentare il suo ultimo album in studio, “ZEROS”, licenziato da Columbia Records. Da vedere assolutamente!
 

 ❤ Blues Pills al Legend club

Noto per le performance ricche di carisma, il quartetto rock dei Blues Pills ha raggiunto in tempi brevi il successo internazionale, partendo dai palchi di bar sporchi e affollati per arrivare fino a quelli dei più grandi festival.  Il loro album  ‘Lady in Golden’, ha replicato il grande successo.

Achille Lauro all’Ippodromo Snai

Meglio il biliardo in tv

Mercoledì 6 luglio

❤❤❤❤❤ God is an Astronaut, Nothing e Giardini di Mirò al Magnolia
Dopo il grande successo del loro tour estivo nel 2019 tornano i God Is An Astronaut, affiancati dai Nothing. Post-rock raffinato da vibrazioni di elettronica e spiazzante space rock, i God Is An Astronaut hanno ammaliato le folle di tutto il mondo con le loro performance fiere e trascinanti con enfasi stupefacente sull’aspetto visivo. Con l’arrivo di vocal evanescenti e suggestivi, meravigliosi spettacoli di luce e retrogusti pressanti e atmosferici, i God Is An Astronaut si confermano come uno dei gruppi più impressionanti del momento.
 
 
❤❤❤ Mark Tremonti all’Alcatraz 
Il chitarrista degli Alter Bridge che in italia spartisce la fama con il Giulietto che fece fuoco e fiamme al ministero dell’economia. Destino crudele…
 
❤❤❤ Pinguini Tattici Nucleari al Forum di Assago
Recuperone di un ex hype post sanremese per la band bergamasca che fa impazzire tutti gli oratori dello stivale. Però insomma dai 3 sold out al forum…bravi

❤❤❤❤ Cinema al Bar Veloce in Corso Italia 10 

Il mercoledì in cui Veloce Bar si trasforma in sala cinematografica, con una programmazione di pellicole dedicate al tema del viaggio. Stasera The Road di Jill Hillcoat

Giovedì 7 luglio

ore 19 ❤❤❤ Raffaele Kohler Trio al Red Bistrot di Gae Aulenti

Swing alla milanese  che frulla i grandi classici americani con la musica da balera del nostro dopoguerra. Una bella energia.

❤❤❤❤ The Chemical Brothers all’Ippodromo Snai

Il duo britannico di musica elettronica, composto da Ed Simons e Tom Rowlands, salirà sul palco del Milano Summer Festival all’Ippodromo Snai, alle 19.30 l’apertura di James Holroyd, pilastro di BBC One. 

❤❤❤ Pinguini Tattici Nucleari al Forum di Assago
Recuperone di un ex hype post sanremese per la band bergamasca che fa impazzire tutti gli oratori dello stivale. Però insomma dai 3 sold out al forum…bravi

 

 

Venerdì 8 luglio

ore 18 ❤❤❤ Luca Marino alla Feltrinelli di Viale Pasubio

Passa da SanRemo a diventare autore per X-Factore e ora è busker on the road. Presenta il suo quarto disco “Una musica più umana” uscito a novembre dello scorso annp. 

❤❤ Eugenio in Via di Gioia al Carroponte 

Gli Eugenio in via di Gioia e il loro ritorno in tour con un nuovo disco. Se vi piacciono…a me non troppo…

 

Sabato 9 luglio 

❤❤❤❤ Andate al Cinema per Dio!

Tra un top gun e un jurassic park vi sembrerà di essere tornati bambini.  Poi bho almeno lì c’è l’aria condizionata
 
❤❤ Holy Swing Night allo Spirit de Milan 

Se  vi piace indossare le bretelle…ok

Domenica 10 luglio

❤❤❤❤❤ Guns & Roses a San Siro

Se vi è tornato l’appetito per la distruzione eccovi un occasione per sfamarlo…

 

❤❤❤❤ Yann Tiersen agli Arcimboldi

Yann Tiersen torna in Italia per una data speciale, la presentazione del suo nuovo disco Kerber, in uscita ad agosto 2021. Kerber è decisamente un nuovo capitolo nella storia dell’artista bretone che in queste nuove composizioni fa apertamente uso di musica elettronica. E’ allo stesso tempo un‘evoluzione di ciò che c’era prima ed un n uovo spazio da esplorare, nel nuovo album ilpianoforte è la base di tutto ma l’elettronica è l’ambiente in cui si muovono.

 

❤❤❤ Gogol Bordello al Carroponte

Un grande classico per l’estate concertistica italiana. La loro proposta musicale è una patchanka di suoni che partono dalle melodie zigane, gitane dell’est Europa, e si miscela al punk e al rock, il tutto con una strumentazione complessa e fragorosa e la presenza scenica di Eugene Hutz a cui non si può rimanere indifferenti. In questi 15 anni hanno fatto centinaia di concerti e decine di tour in qualsiasi angolo del pianeta collaborando anche con artisti come Goran Bregovic e Madonna; merito soprattutto della genialità di Eugene Hutz, vero leader e mattatore on stage. Questi elementi essenziali fanno dei Gogol Bordello una perfetta “macchina musicale da concerti”.