La forza dell’indignazione aveva scosso quel flusso dei pensieri senza corpo. Il rapimento era sbilenco e di colore indefinito. La testa appesa. Il tempo perso. E un grande uncino adeguato come spina dorsale. E in qualche istante speciale un brivido dipinse la smorfia dello sdegno, e uno schiocco alle emozioni riscaldò dal freddo. Le narici che ingoiano nausea ed espellono fiele, gli occhi che giurano abbandono, il cervello che bolle per il fuoco in superficie: l’indignazione ha questa faccia, e indossa stivali neri come la pece… per schiacciare le tentazioni. La malia dell’indignazione ha dunque scosso quel flusso dei pensieri senza corpo. E un sacro paonazzo ardore ha scacciato quei colori lontani, ed ha acceso di rosso scarlatto il pulviscolo delle impressioni. Lunghe mani bianche e sottili, nervose di candore, schiaffeggiano l’aria malata: sublima il buon gusto e s’accascia la comune opinione. L’indignazione è rara (quella vera). Marlene Kuntz – La Vampa delle Impressioni

Lunedì 22 febbraio
ore 20 ♥♥♥♥ Federico Cimini ed Edoardo Cremonese da Gattò
Apertitivo sprint con due super artisti italiani, massimo rispetto. La settimana che inizia con la situa yeh-yeh!
♥♥♥♥♥ Millencollin al Live di Trezzo
“Senza Futuro ma a cazzo duro” cit
♥♥♥ Inner Spaces all’Auditorium San Fedele
50 altoparlanti concentrici e Francisco López con “Untitled” che vi massaggia le orecchie
♥♥ Kodaline all’Alcatraz
Soft rock irlandese con voci aggraziatissime, muzak per scambisti
♥ Subsonica al Fabrique
Vi siete mai chiesti che mondo sarebbe senza Subsonica? Morricone alla canna del Gas? Nessun problema, ci pensa il loro social media manager
Teatro Canzone ♥♥♥ Sentieri Selvaggi all’Elfo
Cinque compositori della musica contemporanea americana, raccontati e suonati come mai prima d’ora.
Cinema ♥♥♥ Cinema Sociale alla Cascina Cuccagna
Proiezione di “Una vita al rovescio” di Leonardo Colla

Martedì 23 febbraio
♥♥♥♥ DTCV alla Sacrestia
L’arte dell’affogare nella Psychedelia. Sul palco un ex Guided By Voices…
♥♥♥ Marco Iacampo da Otto
Folk italiano di alta qualità in Via Paolo Sarpi 8. Tutto piacele.
♥♥♥ Veronica & Red Wine Serenades al Nidaba
Musica per gente tanto tatuata.
♥♥ Jam al Bho?
Qui di solito si beve e basta, stasera si suona anche. Nell’angolino gli Houndog

Mercoledì 24 febbraio
♥♥♥♥♥ Nels Cline e Julian Lange al Bluenote
Il chitarrista degli Wilco e le sue impennate jazz sperimentali. Da andarci via di testa.
♥♥♥♥ Chk, Chk, Chk al Magnolia
Punk funk da ballare come non ci fosse un domani. New York che ti entra nelle cervelle e ti apre in due come una mela acerba.
♥♥♥♥ Performance a cura di Pedro Rocha all’Hangar Bicocca
Part Wild Horses Mane On Both Sides, si colorano di suoni le opere di Petrit Halilaj. Non da vedere, non da ascoltare: da sentire.
♥♥♥ Folco Orselli all’Ohibò
Gran folk che pettina le bavbe arruffate.
♥ Subsonica al Fabrique
Vi siete mai chiesti che mondo sarebbe senza Subsonica? Morricone alla canna del Gas? Nessun problema, ci pensa il loro social media manager

Giovedì 25 febbraio
♥♥♥♥♥ Ardecore alla Sacrestia
La Roma capoccia che sbuca dai tombini dei navigli e si incunea in questo scantinato. Non una bisca ma un piccolo rito per buongustai.
♥♥♥♥ Kula Shaker all’Alcatraz
Gran ritorno di scena per questi ex britpoppers abbagliati dalla cultura indiana
♥♥♥ Il Culo di Mario a Labrutepoque
Musica piacevolmente schifosa in Viale Romagna.
♥♥♥ Ozric Tentacles al Magnolia
Progressive di matrice 80’s per sballoni professionisti.
♥♥♥ Fede’n’Marlen allo Zog
Duo folk femminile, squisito.
♥♥ Tito & the Chicken Raiders al Nibaba
Blues molto sentito
dance ♥♥♥ Void Rave al Rocket
Bevo, Ballo, Bevo,Ballo, Bevo poi Vomito. What else?
♥ Caglio Maglioni e Gianni Morandi al Forum
Attenti a questi due.
♥ Subsonica al Fabrique
Vi siete mai chiesti che mondo sarebbe senza Subsonica? Morricone alla canna del Gas? Nessun problema, ci pensa il loro social media manager

Venerdì 26 febbraio
♥♥♥♥♥ Together Pangea al Serraglio
Super punk da cantare a squarciagola. Stile a pacchi.
♥♥♥♥ Perturbazione alla Salumeria della Musica
Quando ti sale quella voglia di sincerità, pochissimi gruppi italiani sanno esprimere i tuoi pensieri. Questo è uno.
♥♥♥ Edo e i Bucanieri alla Sacrestia
Edoardo Cremonese lancia il suo primo disco con band completa. Molto curiosi di sentirlo live, le aspettative sono alte.
♥♥♥ Night For The Deaft al Cox
Tutti brutti, sporchi e cattivi e suonano stoner. I russi The Grand Astoria sul palco e aprono la serata i bresciani Hyper Evel.
♥♥♥♥ Slum Village al Biko
Storia del rap fatto con una mano sul cuore. Il collettivo di J Dilla: a testa alta
fuori Milano ♥♥♥ Finistère e Neiv all’Edonè di Bergamo
Indiepop rock italico e new wave shoegaze da sballo vero.

Sabato 27 febbraio
♥♥♥ The Black Beat Movement all’Agorà di Cusano Milanino
Misticanza funky beat per scuotere le natiche
♥♥ Marracash al Fabrique
Bella zii, il boss della Barona è tornato.
fuori milano♥♥♥♥ Bianco al Tambourine di Seregno
Cantautore abile e gentile cerca orecchie in provincia
fuori milano♥♥♥♥ Rookies al Dazibao di Tortona
Garage rock a 1000 all’ora dal 1994.
fuori milano ♥♥♥ Minnie’s e Draculas al D lounge di Dervio
Occhi bassi e tutti a bordo lago.

Domenica 28 febbraio
ore 18 ♥♥♥ Tall Tall Trees all’Upcycle
Il banjo e il suo potere curativo
Videogames ore 12 ♥♥♥♥ Retrofuturo in Santeria Social Club
Si gioca con le vecchie console e si torna bambini con Pac Man, Mario Bros e Metal Slug