È prevista per il prossimo 10 aprile l’uscita di “The Universe Inside”, il settimo album in studio dei losangelini The Dream Syndicate, che dopo la reunion del 2012 e due dischi (“How Did I Find Myself Here?” del 2017 e “These Times” del 2019) sembrano proprio aver ritrovato il binario giusto.

 

La cover di “The Universe Inside”

 

Gli eroi del movimento Paisley Underground anticipano l’uscita di questo lavoro, il terzo consecutivo per la Anti- Records, con il singolo The Regulator e relativo video, diretto da David Dalglish: un’escursione lunga oltre 20 minuti nella psichedelia più sonica e conturbante, ambientato in una New York notturna, contemporanea ed animata, vista nelle sue sfaccettature sia da underclassed che da estabilshment, per poi esplodere nella seconda metà in una lunga filatura jazz dalle tinte anni ’50. Al sitar Stephen McCarthy dei Long Ryders.

L’album si preannuncia un viaggio di 80 minuti, senza pause, dalla forte componente jam, laddove ogni strumento è stato registrato in presa diretta. “Tutto quello che abbiamo aggiunto era aria”, afferma il leader Steve Wynn.

La tracklist di “The Universe Inside”:

1. The Regulator
2. The Longing
3. Apropos Of Nothing
4. Dusting Off The Rust
5. The Slowest Rendition

Anban

 

Post correlati