Milano, 20 ottobre 2017

La curiosità a volte paga. Non un fanatico del rap, e ancor meno del rap della nostra amata penisola, ho scoperto il rapper italo-congolese per caso, verso l’inizio di quest’anno, soprattutto grazie alla bellissima confezione-libro del suo primo, e ad oggi unico, disco. Prendo dunque l’occasione di questa data milanese all’Ohibò per andare a vedere cosa il nostro abbia da offrire dal vivo. Risposta: un’ora e venti di show impeccabile, teatrale, surreale.

L’ingresso in scena è il primo colpo nell’occhio. Partita la base di Tutto, Mudimbi appare sul palco in tenuta da bimbo con tanto di biberon e sceglie di presentarsi al suo pubblico con una traccia forte, amara, crudele, vera: Schifo. Da qui in poi il live prende una piega più ironica e divertente. Davanti al pubblico ci sono DJ Jovanotto e le sue basi, lo scatenato frontman, una tv cartonata sulla quale appaiono i molteplici video realizzati dal rapper e una tenda-sipario con la facciona del nostro a sette mesi, dietro la quale si celano le magiche trasformazioni di colui che solo dopo pochi minuti è ormai agli occhi di tutti una star.

La tracklist dell’unico album viene interamente suonata, così come varie più vecchie produzioni. Mudimbi canta di vita, gioia, felicità, ma anche disincanto e marciume. Nel frattempo sul palco si materializza uno scimmione con tanto di banana (in Scimmia), un personaggio da film horror (in Vaderetro), un esimio medico (in Colera), un giovane ginecologo (in Supercalifrigida) e un capelluto bagnante (in Tipi da club).

Il concerto è sinonimo di festa e lo si nota durante il selfimbi (pratica di selfie verso se stessi in contemporanea all’artista sul palco) poco prima del finale, come in Tachicardia, durante la quale ai fan vengono dati fischietti che assordano istantaneamente l’atmosfera, mentre Mudimbi spara loro addosso un cannone di stelle filanti prima e acqua da un super liquidator poi, come infine dalla gentilezza con la quale concede foto, autografi e sorrisi una volta finito il tutto.

SCALETTA: Tutto / Schifo / Donne / Sba / Scimmia / Senso / Pistolero / Tutto esaurito / Chi / Risatatà RMX / Vaderetro / Missili / Empatia / Balb & tando / Colera / Supercalifrigida / Tipi da club / Amnesia / Giostre / Tachicardia

Andrea Manenti