Tre mesi dopo la notte di orrore al Bataclan di Parigi, gli Eagles Of Death Metal riprendono il loro tour europeo. Il 13 febbraio il frontman Jesse Hughes, prima del live al Debaser di Stoccolma, ha rilasciato un’intervista commovente a una TV svedese, dichiarando: “Sono un nervo scoperto”.

Ma sul palco Hughes e sodali hanno tenuto botta, tornando trionfalmente sulle scene con il primo concerto completo dopo la notte del 13 novembre 2015 a Parigi.
Vivere sulla propria pelle il trauma di un evento assurdo, inaccettabile e sconvolgente, come l’attacco al Bataclan è qualcosa che difficilmente si può descrivere. Tanto meno dimenticare. Ma si può elaborare, ed è quello che stanno facendo i sopravvissuti come i membri degli Eagles Of Death Metal, attraverso un processo lungo che passa anche attraverso la musica. Soprattutto attraverso la musica. Vederli tornare a roccheggiare divinamente sui palchi europei scalda il cuore.

a cura di  Francesca Arceri