Acaro è un artista di Bergamo classe 1993. Ha deciso di chiamarsi così per la sua allergia all’acaro della polvere, difficoltà con cui convive fin da bambino, ma anche ottima scusa per sfuggire alle pulizie di casa. Acaro è il racconto di un uomo qualunque, che non ha nulla di cui vantarsi. Vuole solo raccontare se stesso, la sua vita, a volte con lucidità, a volte no.

A breve uscirà il suo disco d’esordio, “Acaro Vol.1”, dal quale sono già stati estratti due singoli, Hikikomori e Sexting King. Il 26 gennaio 2021 uscirà per Costello’s Records il terzo estratto, Baby Goodbye, di cui vi proponiamo l’ascolto in anteprima.

Ecco come lo stesso Acaro descrive il brano:

«Come faccio a stare male ora? Fuori il sole sta tramontando. Sono qui, su un letto fresco, sto facendo l’amore con una ragazza bellissima, dolce e premurosa, che mi ama davvero. È un cazzo di casino! E ora cosa scrivo nelle mie canzoni? Vedo tutto con il filtro bellezza 10, come le foto della Canon, come le riprese sulla D’Urso. La TV nell’altra stanza è rimasta accesa, manda i teen titans, ne ho la prova. Si sente sul video hot che abbiamo girato, lo guardo e riguardo e penso che sono fottuto, mi sono innamorato. Cerco di trattare con leggerezza quanto per un artista sia fondamentale la sofferenza per mantenere sempre viva la spinta creativa. Quanto sono pronto a perdere per preservare la mia creatività?».

Qui potete ascoltare Baby Goodbye:

Artwork: Buio Studio
Photo Credit: Alessandra Lanza