Conoscete i Wovenhand? Sono una band di Denver guidata dall’ex frontman dei 16 Horsepower, David Eugene Edwards. I Wovenhand hanno sviluppato la loro interpretazione della musica americana delle radici, creando un sound grandioso, scuro e gotico, che attinge da metal e postpunk tanto quanto dal folk e dal country. Considerateli come la versione ultra-underground degli  Swans o di Nick Cave And The Bad Seeds.

Due anni fa hanno pubblicato un gran album intitolato Refractory Obdurate, che sarà seguito quest’anno da Star Treatment, in uscita a settembre per Sargent House. La band ha registrato l’album nello studio Electrical Audio di Steve Albini, con Sanford Parker, gran produttore metal di Chicago. In studio i Wovenhand hanno ospitato Chuck French e Neil Keener dei Planes Mistaken For Stars e Matthew Smith, tastierista dei Crime & The City Solution.

Edwards ha dichiarato che questo disco è una sorta di concept album sulla fascinazione umana verso il cielo notturno. Ascoltate il primo singolo estratto da Star Treatment: Come Brave.