Al Burning Man vige una sola regola: non lasciare dietro di sé alcuna traccia. Ecco perché il fuoco, l’incendio, la distruzione ne sono il simbolo e l’elemento chiave. Un fuoco che brucia un fantoccio di legno e spazza via tutto ciò che è stato costruito una settimana prima da artisti o semplici appassionati. Quella di quest’anno, però, è stata un’edizione del tutto particolare. Da qualche giorno, infatti, circolava una voce che solo nelle ultime ore è stata (timidamente) confermata. Nel gran falò con cui lo scorso 5 settembre si è conclusa la manifestazione, sarebbe stata gettata anche una parte delle ceneri di David Bowie.

A rivelarlo è stato Matt Mihaly, game designer e tra i principali animatori del festival. “In questi giorni ho tenuto segreta una notizia che non volevo pubblicare senza il consenso delle mie fonti – ha scritto Mihaly – Ma adesso ho ottenuto il permesso di divulgarla: la notizia è che alcune delle ceneri di David Bowie erano nel tempio del Burning Man di quest’anno! Secondo quanto mi è stato riferito, a portarle è stata la figlia Lexi”.

Mihaly ha anche realizzato un video dedicato al Duca Bianco con le immagini girate al Burning Man 2016. Lo condividiamo anche noi.