Scopri cosa fare a Milano Stasera,lunedì 30 settembre 2019. La nostra guida ti sarà molto utile!

Lunedì 30 settembre

🎵🎵🎵 Acustici di Spessore ❤️❤️❤️❤️ Maestro Pellegrini di Gattò
Ing. Gratuito

“Francesco Pellegrini, in arte ‘Maestro Pellegrini’ è uno dei musicisti più influenti della musica pop/rock italiana. Polistrumentista, inizia la sua carriera con i pisani Criminal Jokers, insieme a Francesco Motta. Ha suonato con Nada come chitarrista, fagottista, voce e cori, ed ha registrato ed accompagnato dal vivo Andrea Appino (Zen Circus) per il suo secondo disco ‘Grande Raccordo Animale’. Dopo Criminal Jokers e Zen Circus e Nada non vediamo l’ora di ascoltarlo solo soletto con tutta la sua simpatia e la sua perizia strumentale!

🎵🎵🎵 Intelligenza Elettronica ❤️❤️❤️❤️❤️ Inner Spaces all’Auditorium San Fedele
Ingr 15 euro, qui per i 🎟️

Inaugurazione con il finlandese Sasu Ripatti, in arte Vladislav Delay: un ritorno sulle scene a lungo atteso per un autentico maestro della minimal-techno d’avanguardia, dal linguaggio ritmico rigoroso e senza compromessi, in un moto perpetuo capace di riscrivere le regole della composizione elettronica post-clubbing.
Chra è l’alter ego dell’artista austriaca, DJ, appassionato di musica e conduttrice radiofonica e televisiva Christina Nemec. Dopo un periodo di sperimentazione con basse frequenze ed effetti sonori, Chra ha iniziato a lavorare su pulsazioni ritmiche più vicine al club, usando onde sinusoidali elaborate attraverso un registratore e altri strumenti analogici e digitali per evocare paesaggi, territori, silenzio e situazioni inabituali ed estreme. È anche membro di Shampoo Boy e SV Damenkraft. Ha pubblicato 2 CD con EditionsMego, l’ultimo On A Fateful Morning, del 2017.

 

🥁 PumPumSgnack! ❤️❤️❤️❤️ No Drums al Franco Parenti
ingr 20 euro, qui per 🎟️

NO DRUMS è uno spettacolo dinamico, non si sofferma mai troppo a lungo su un’immagine o una situazione, dà a ogni componente la possibilità di dimostrare chi è e che cosa ha da dire e da dare: ti sorprende con la peculiarità di ciascuno, con un talento inaspettato, con una personalità unica ed insostituibile. Il messaggio di NO DRUMS è semplice e chiaro: c’è un immenso patrimonio di emozione, vitalità ed energia in ogni persona, al di là degli strumenti che utilizza; ognuno può essere in grado di liberare ed esprimere la parte più profonda e creativa di sé stesso. E’ così diretto il linguaggio di VULCANICA che annulla la distanza fra il gruppo ed il pubblico: e ciascuno sente che può avere le stesse possibilità, la stessa forza, la stessa dirompente energia.

🎥

Ore 19 Parliamo di Cinema ❤️❤️❤️❤️ Conoscere Jim Jarmush da Base

Due incontri per avvicinarsi alla poliedrica filmografia del regista statunitense, approfondirne la poetica e fornire le chiavi di lettura adatte a interpretare il suo cammino cinematografico profondo e personale. Da Stranger Than Paradise, Pardo d’oro al Festival di Locarno e miglior opera prima al Festival di Cannes a I morti non muoiono, film d’apertura in concorso all’ultimo Festival di Cannes, passando da Ghost Dogs, Broken Flowers e Paterson: una filmografia affascinante che analizzeremo insieme per individuarne i temi principali e le scelte stilistiche più ricorrenti. Tenuto dal direttore responsabile di LongTake Andrea Chimento, il workshop è pensato per i fan di Jim Jarmusch e, più in generale, per gli amanti del grande cinema.

🎥 Grande Giove! ❤️❤️❤️❤️❤️ Retrospettiva Tarantino Pulp Fiction al Beltrate

Se siete rimasti folgorati dall’ultimo film di Tarantino, come noi, eccovi un occasione per riscoprire i suoi capolavori.
Stasera al Cinema di Nolo danno Pulp Fiction. Da paura

🎨 Arte, Arte, Arte ❤️❤️❤️❤️ Akira Art Wall Project in Via Tortona 31

Dopo il successo ottenuto a Tokyo e Los Angeles, AKIRA ART WALL PROJECT, in collaborazione con il brand giapponese nana-nana, arriva a Milano durante la fashion week per poi proseguire il suo iter verso il Moma a New York.
Un’occasione unica per visitare l’installazione monumentale che trae ispirazione dal simbolo della cultura manga “AKIRA “del maestro Katsuhiro Otomo, pubblicato tra il 1982 e il 1990.
Ambientato nel futuro, la storia di AKIRA si svolge nell’anno 2019 e visitare il progetto proprio quest’anno è un’importante sincronia per celebrare la sua nascita. Lo sci-fi anime giapponese racconta di uno scenario post war, quello della terza guerra mondiale, 37 anni dopo il lancio di una nuova potentissima bomba, ed ambientato nella Neo Tokyo dove si stanno attuando i preparativi per le Olimpiadi del 2020. Fonte di innumerevoli ispirazioni e richiami culturali, AKIRA è un punto di riferimento non solo per gli amanti del genere manga ma anche per i creativi della community internazioanale.

Fateci sapere  cosa avete scelto e postate le vostre foto con #indiezoneit. Mi raccomando.