Il weekend del Coachella Valley Music and Arts festival in Indio, California, è stato costellato da molti set storici e incredibili nuove entrate.
Queste sono le dieci cose che più ci sono piaciute.

I Brockhampton
Performance piena di energia per i ragazzi di San Marcos, non importa il ritardo di 15 minuti sull’entrata in scena o i problemi tecnici, con un set del genere gli si perdona tutto.

The War On Drugs al massimo splendore
Con il set di questo weekend hanno spazzato via il ricordo daydream languido di quanto accaduto nel 2015, il gruppo di Adam Granduciel ha dato il massimo di sé, non risparmiandosi, dalle corde vocali alle chitarrre.

MØ dà prova delle sue abilità
Meglio conosciuta per i suoi contributi nelle canzoni dei Major Lazer, il suo set non è stato da meno, portando sul palco Diplo e Charlie XCX. La ragazza sa tenere il palco, non perde una nota a prova che è molto di più della canzone di Lean On.

Aminé ha qualcosa da dire
Set concluso Wedding Crashers, REDMERCEDES, Spice Girl e Caroline. Sicuramente una delle jam più interessanti e meglio riuscite del weekend (Drop it like it’s Hot mixato con REDMERCEDES)

SZA
A far festa con lei sul palco Kendrick Lamar, Isaiah Rashad e Trippie Redd e non ha perso la scena.

Chance the Rapper
Salto carpiato all’indietro nel tempo per Chance The Rapper. Ha suonato  Wanna Be Cool e poi Best Thing, con Cardi B, trattato dal suo ultimo album di successo.

Beyoncé alza l’asticella per il Coachella
Hype per il set di Bey che sabato sera l’ha consacrata la più grande artista vivente. Genuinamente perfetta, ballerini, Jay-Z, Solange come ospiti e la reunion della Destiny’s Child. La prima headliner nera nella storia del festival.

Greta Van Fleet smentisce tutto ciò che pensavamo di sapere sul rock nel 2018
Scarsa rappresentanza del Rock quest’anno, eccezione fatta per Greta Van Fleet. Con spruzzatine di EDM e comparsate rapper che hanno infuocato il set.

Puff Daddy con French Montana
Nonostante Puff Daddy non bazzichi più l’ambiente, ogniqualvolta si trovi su un palco lo fa con stile. Quando French Montana l’ha sfoderato come guest star a sorpresa per cantare No Way Out il tempo si è riavvolto come se fossimo negli anni ’90.

Eminem rende omaggio alla sua Aftermath Family
Eminem che si riunisce con 50 cent e Dr.Dre è stata la sorpresa più grande del Coachella. Successi come In Da Club e Forget About Dre hanno ricordato a tutti che la loro eredità sarà eterna.

Post correlati