Protomartyr – Ultimate Success Today: Recensione

Anche se molto probabilmente non è all’altezza del predecessore “Relatives in Descent”, oggettivamente vicino allo status di capolavoro, questo “Ultimate Success Today”, quinto lavoro dei Protomartyr, confe...
fontaines d.c. recensione

Fontaines D.C. – A Hero’s Death: Recensione

Un lieve giramento di testa, sudore freddissimo, il terrore di precipitare in un buco nero. Nella musica dei Fontaines D.C. c'è qualcosa di malato e deviante. Un ingrediente oscuro, viscido al tatto, che co...

Pottery – Welcome to Bobby’s Motel: Recensione

“Welcome to Bobby’s Motel” è il biglietto da visita dei Pottery. A onor del vero, la giovane band canadese aveva già all'attivo un EP di sette brani pubblicato lo scorso anno, ma è con questo nuovo disco ch...

Cable Ties – Far Enough: Recensione

A tre anni dall’esordio omonimo, ecco tornare i Cable Ties. “Far Enough” conferma appieno le grandi qualità della band australiana: una forte voce, attiva molto anche nel sociale, su una base punk che guard...

Wire – Mind Hive: Recensione

Nel 1977 i Wire pubblicano il capolavoro punk “Pink Flag”, ma la band londinese è talmente punk da far dire al leader Colin Newman: «Non eravamo amici dei Sex Pistols. Comunque di gruppi come loro ce n’eran...

B Boys – Dudu: Recensione

Un passo indietro, due avanti. Perché con questo "Dudu", i punk-rocker newyorkesi decidono di tornare a quell’impostazione volutamente sciatta e lo-fi degli esordi, mettendo da parte la pettinatura più ordi...

Pere Ubu -The Long Goodbye: Recensione

“Il lungo addio” è un romanzo di Chandler dove Marlowe fa i conti con l’amicizia, la fedeltà, il perdono e il silenzio. È un libro che puzza di disillusione, ma anche di accettazione del tempo che passa e d...

Black Midi – Schlagenheim: Recensione

Un messaggio da un amico in cui è visualizzata una posizione sulla mappa e tu parti con la certezza che si tratti di un evento musicale. Ti saresti aspettato un locale o un festival, ma ti ritrovi dinnanzi ...

Fat White Family – Serfs Up!: Recensione

Con questo “Serfs Up!”, terzo album di una brillante e velocissima carriera, i Fat White Family affrontano per la prima volta una leggera svolta di natura sonora all’interno della loro produzione. La band l...

Fontaines D.C. – Dogrel: Recensione

Hanno sicuramente preferito la preparazione di un’aspettativa, i Fontaines D.C., che la ricerca di un qualche stupore. Perché l’attesa di questo “Dogrel” era tanta, ma anticipata da ben cinque pezzi diffusi...