A cura di Paolo Ferrari e Caterina Gritti

Oggi, 21 agosto, è il giorno dell’eclissi. Non una qualsiasi, ma la migliore eclissi totale visibile dagli Stati Uniti. Per l’occasione abbiamo scoperto che su internet esiste un corso gratuito che mette a disposizione tutte le informazioni necessarie per prepararsi al grande evento. Il corso parte da un vero e proprio ciclo di lezioni dell’Università del Colorado, tenuto dal Prof. Douglas Duncan, di professione astronomo e direttore del Fiske Planetarium.

Un’eclissi totale di sole è una delle esperienze più spettacolari mai viste e assomiglia molto a quella che immaginiamo come la fine del mondo, con un buco nero in mezzo al cielo, esattamente dove dovrebbe esserci il sole. L’atmosfera si fa più fredda, gli animali fanno strane cose, persone urlanti ricordano la loro intera esistenza. Per un’esperienza a tutto tondo, si consiglia di partire dall’inizio del corso e fare un passo alla volta.

Se invece non vi importa un bel nulla degli aspetti scientifici dell’eclissi, ma volete semplicemente godervi lo spettacolo, magari con un sottofondo degno di nota, vi abbiamo preparato una playlist a tema. Siete pronti? Inforcate gli occchiali da sole, si parte!

 

Soundgarden – Black Hole Sun

Il classicone della band guidata dal compianto Chris Cornell è forse il pezzo migliore per affrontare un’eclissi TOTALE.

Pink Floyd – Interstellar Overdrive

Dal primo album dei Pink Floyd, una canzone che ha fatto la storia della psichedelia. Si vola!

Radiohead – Sail to the Moon Brush the Cobwebs Out of the Sky

Dal Sole passiamo alla Luna con Thom Yorke e compagnia.

The Offspring – Staring at the Sun

Nuovo cambio di rotta e di genere. Non si esce vivi dal punk ammericano anni ’90.

Tv on the Radio – Staring at the Sun

Stesso titolo per un brano completamente diverso. La band di Brooklyn in stato di grazia.

Julien Granel – Eclipse

Un salto in Francia, più precisamente a Bordeaux, per farci bruciare gli occhi dal sole.

https://www.youtube.com/watch?v=gxIa5tlbTcI

The Police – Walking on the Moon

Torniamo ai classici, quando Sting aveva ancora il ciuffo e gli occhialini giusti.

Sons of the East – Into the Sun

Ciao romanticoni, ciao.

Eddie Vedder – Hard Sun

Per la vostra eclissi in camicione di flanella.

Death Cab for Cutie – No Sunlight

Sveglia e caffè, barba e bidet. Me ne vado a vedere l’eclissi in bici.

The Libertines – Don’t Look Back into the Sun

Secondo voi Pete Doherty l’ha mai visto il sole?

Vinicio Capossela – Si è spento il sole

La versione western del pezzaccio di Celentano.

Placebo – Battle for the Sun

Non fate la guerra, guardate l’eclissi.

Tazenda feat. Pierangelo Bertoli

Si fa per scherzare, dai.