Mark Lanegan – Somebody’s Knocking: Recensione

Mark Lanegan, sempre preceduto dalla fama di burbero interprete, propone l’ultima fatica "Somebody’s Knocking", vestendo il disco per l’occasione di un abito ad-hoc. Ben quattordici pezzi che si schiudono con i...

Mark Lanegan & Duke Garwood – White Animals: Recensione

Dopo il fortunato episodio del 2013, “Black Pudding”, Mark Lanegan e Duke Garwood tornano a collaborare per questo “With Animals”. La voce rauca e baritonale di Lanegan disegna scenari inquieti, di abbandono e solitudine, spesso disperati, crudi; stavolta ad a...

Mark Lanegan Band – Gargoyle: Recensione

Mark Lanegan ha due grandi qualità che lo rendono francamente inattaccabile: una bellissima, cavernosa voce e un'attitudine assolutamente vera. Dopo una lunga carriera come frontman degli Screaming Trees negli ...

Mark Lanegan a Bologna: due biglietti per voi

Mark Lanegan, cinquant’anni, di cui la metà spesa sul palco come solista, arriva in Italia per tre date. Uno show nuovo, pensato per un pubblico seduto. Performer dalla voce inconfondibile, rauca e gutturale, nasce cantante degli Screaming Trees, band fondamen...

Greg Dulli – Random Desire: Recensione

Un album strano, questo “Random Desire”, un album al contrario, all’interno del quale Greg Dulli sembra non sappia troppo bene quale direzione musicale prendere. Dopo più di trent’anni di carriera, Dulli pu...

Isobel Campbell – There Is No Other: Recensione

È sera, una leggera pioggia batte sul tetto. Parte il nuovo disco di Isobel Campbell, ti sdrai sul divano, chiudi gli occhi, sogni. Ecco l’esatta definizione del termine relax. A quattordici anni di distanza dall’ultimo lavoro solista “Milkwhite Sheets”...