black midi – Cavalcade: Recensione

Esplosi due anni in un panorama musicale inglese che si appoggiava sugli allori del post-punk, i black midi si sono immediatamente imposti come i rappresentanti di un futuro diverso. Punk? Jazz? Rock? Class...

Black Midi – Schlagenheim: Recensione

Un messaggio da un amico in cui è visualizzata una posizione sulla mappa e tu parti con la certezza che si tratti di un evento musicale. Ti saresti aspettato un locale o un festival, ma ti ritrovi dinnanzi ...
black country new road recensione

Black Country, New Road – For The First Time: Recensione

Un universo in espansione Mi piacerebbe fare ascoltare i Black Country, New Road a un rocker duro e puro. Che ne so, un fanatico di classic rock, un affezionato ascoltatore di Virgin Radio. Di quelli che se gli tocchi gli Aerosmith fanno un casino della mad...

Yard Act – The Overload: Recensione

Se è vero che gli anglosassoni si lasciano andare fin troppo spesso all'esaltazione di next big thing che ad essere ottimisti dureranno qualche settimana, è altrettanto vero che nell’ultimo lustro, a dare un’occhiata anche non troppo approfondita alle isol...

Todays 2021: annunciata la line-up

Finalmente è stata annunciata la line up del TOdays Festival 2021, kermesse Torinese che porta in città i  grandi nomi della scena indie. A seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19, l’edizione 2020 è s...

Squid – Bright Green Field: Recensione

Quando si parla di post-punk revival inglese, sembra ormai d'obbligo sfoggiare il solito elenco della spesa, pensateci: Idles, Fontaines D.C., Shame, black midi, Dry Cleaning, Black Country, New Road e poi di nuovo brexit, Boris Johnson, lotta al capitalis...