Nascita di un podcast

“Strani giorni, viviamo strani giorni”, cantava Battiato un bel po’ di anni fa. Beh, lo sappiamo, i versi del cantautore siciliano si sono trasformati in realtà. Così noi amanti della musica ci siamo ritrovati con in mano un tesoro ancora più prezioso di quanto avessimo mai pensato. Un piccolo rifugio in cui possiamo raggomitolarci ogni tanto. Rigorosamente in casa, certo, ma avvolti dalle note rassicuranti dei nostri artisti preferiti.

Sospesa l’epoca dei concerti dal vivo (si spera per il più breve tempo possibile, ma le previsioni non sono delle migliori), ci siamo quindi abituati a nuove modalità di fruizione. Uno di questi è il podcast, che vive oggi una sorta di rivincita sui mezzi più tradizionali.

Nasce così “Sofar – Podcast from a room”, cioè la naturale evoluzione di Sofar Sounds, la realtà presente in 345 città di tutto il mondo e che “ripensa il concetto di musica live per riportarlo al suo vero significato”. In poche parole, i concerti segreti organizzati in spazi segreti in giro per la città, dai salotti ai terrazzi, dalle gallerie d’arte alle librerie, e che a Milano ha già coinvolto artisti come Lucio Corsi, Bianco, i Canova, Edda, Any Other e moltissimi altri.

Dove si ascolta

Per lanciare la sua versione podcast, Sofar Sounds ha trovato ospitalità nel salotto virtuale di RadioNolo, quella del quartiere milanese rilanciato negli ultimi anni. Ecco, ci dicono che dall’unione tra la competenza dei conduttori e l’archivio delle canzoni registrate durante i live, siano nate delle belle chiacchierate per godere della musica in modo ancora più intimo, da ascoltare in cuffia a qualsiasi ora. Ci fidiamo. Attendiamo impazienti la prima puntata, disponibile da mercoledì 22 aprile 2020 alle 18, sia sulla pagina della radio, che su Spotify.

Il programma

La prima artista in programma a “Sofar – Podcast from a room” sarà Marianna D’Ama, che ha suonato per Sofar Milan alla fine del 2019 insieme al polistrumentista Davide Grotta. La sua voce rapisce anche l’ascoltatore più distratto. “Durante la chiacchierata – spiegano da Sofar – scopriremo come la chitarra classica regalatale dai genitori al posto del classico “flauto delle medie” sia stata provvidenziale per la carriera della cantautrice”.

La campagna di Emergency

“Il progetto Sofar – Podcast from a room” sostiene la campagna di raccolta fondi di Emergency, impegnata su diversi fronti in Italia e all’estero nelle zone più a rischio per l’emergenza Covid-19. Se volete saperne di più e dare il vostro contributo, anche piccolo, potete seguire questo link.

 

Guarda il live di Marta Del Grandi

Post correlati